Coronavirus: Cisl, ‘teleconsulti’ specialistici a medici base

Coronavirus: Cisl, ‘teleconsulti’ specialistici a medici base

La Cisl Medici Lombardia ha proposto di istituire ‘consulti’ telefonici o telematici con i medici di base o i pediatri prima che facciano una richiesta di visita specialistica urgente, una proposta è già stata inviata al Comitato paritetico regionale per la Medicina specialistica ed altre professionalità.

“Proponiamo che durante l’orario di servizio dei medici specialisti ambulatoriali territoriali si stabilisca un contatto telefonico o telematico con i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, prima di rilasciare una richiesta di visita specialistica con urgenza non differibile” ha spiegato Danilo Mazzacane, segretario generale Cisl Medici Lombardia.

Un consulto di questo tipo “permetterebbe ai pazienti – è convinto – di essere presi in cura adeguatamente nel breve periodo – spiega – e sarebbe di notevole giovamento per i pazienti bisognosi dell’urgenza, poiché potrebbero ottenere un effettivo ed indubbio benessere psico-fisico, in un momento di manifesta crisi emotiva“.

Il progetto, secondo il sindacato, potrebbe essere anche ampliato, prevedendo il contatto telefonico da parte dei medici specialisti ai pazienti non urgenti e con appuntamento sospeso, in modo da verificare e monitorare le condizioni di salute per la branca interessata.

Fonte: ANSA

Articoli correlati