Medici e Professionisti Sanitari vittime di violenza

Medici e Professionisti Sanitari vittime di violenza

Cisl Medici Lombardia riporta l’appello di Cisl Medici per l’analisi di un fenomeno in crescita e la ricerca di opportune correzioni.

Carissime Colleghe e Colleghi,

da alcuni anni assistiamo alla escalation di crescente violenza verbale e non, verso Medici e Professionisti sanitari.

In non pochi casi la violenza è culminata in aggressioni di gravità tale da vedere ormai minata l’alleanza terapeutica che nel rapporto con il paziente ha sempre costituito un elemento imprescindibile per l’attività di cura.

L’aumento delle aggressioni negli ospedali e negli ambulatori a danno di medici e operatori sanitari che, a costo di gravi sacrifici personali continuano a prestare il proprio servizio ai pazienti, ha indotto il Presidente Nazionale FNOMCeO Filippo Anelli a costituire recentemente un tavolo di confronto tra la FNOMCeO e le Organizzazioni Sindacali.

Durante la discussione è emersa la necessità di fornire alle autorità competenti, in primis al Ministero della Salute e ai NAS, numeri e dati certi inerenti al fenomeno, al fine di trovare soluzioni concrete alla problematica.

Per tale motivo Vi chiediamo di rispondere entro il mese di aprile al questionario.

Cordialità

Il Segretario Nazionale alle Politiche delle Convenzioni Dott.ssa Annalisa Bettin

Il Segretario Generale Cisl Medici Dott. Biagio Papotto



CLICCA QUI PER COMPILARE ANCHE TU IL QUESTIONARIO

Articoli correlati